Iniziative - www.cellole-ce.it

www.cellole-ce.it
Vai ai contenuti
AIDO Cellole

Mille pazienti in attesa di donazione. Una
staffetta sulle strade di Cellole in aiuto a chi
aspetta la "seconda vita"l'aido sez. “diego”
cellole offre una targhetta ai fratelli della
macelleria landino per la loro sensibilita'

Una fiammella che testimonia l'attesa spazzata via dalla certezza di un organo
nuovo, la luce e la speranza di una seconda chance. "La notte bianca della
vita a Cellole CE", si e svolta a Cellole CE sabato 27/ agosto 2011 per
ringraziare i donatori e sensibilizzare chi non lo è ancora: 190.662 i Campani
iscritti all'Aido, ma ancora troppi i pazienti in lista nella regione, quasi un
migliaio. Aspettano soprattutto un rene (672), a seguire fegato (173), cuore
(113), polmone (65), pancreas (13). E il 4\% muore durante l'attesa. Buono il
trend dei trapianti dal primo gennaio ad oggi: effettuati 113 innesti, 29,3 per
milione i donatori effettivi, 25,4 gli utilizzati, scese dal 31,3\% al 25\% le
opposizioni alla donazione. In quest'ultimo anno - ha detto parlando Antonio Di
Meo, presidente Aido Cellole- sono state ben duemila le famiglie Campane che hanno
donato organi dei loro cari per salvare altre vite umane. In questo momento di gioia
dobbiamo ringraziare chi in un momento di difficoltà ha trovato la forza per pensare
agli altri. Senza questi grandi gesti d'altruismo molte delle persone che sono qui oggi
non sarebbero vive. Ancora grazie». Sono davvero soddisfatto per la buona riuscita
della manifestazione che ancora una volta ha saputo coniugare un tema delicato,
come quello della donazione degli organi, ad un momento ludico ricreativo per la
comunità. Inoltre, manifestazione di questo genere ci permettono di scoprire la
sensibilità dei Fratelli Landino per averci messo a disposizione il loro locale, e conla
loro partecipazione alla manifestazione offrendo assieme ad altri sponsor Casificio
Duchessa, Gentile e Cilento per aver offerto gratuitamente i Bocconcini come anche la
famiglia Valentino che ha voluto contribuire con la pizza offerta per tale occasione.
Abbiamo voluto premiare la macelleria Landino che sempre sono al fianco dell’aido.
«Sensibilizzare l’opinione pubblica è fondamentale – sottolinea Antonio Di Meo AIDO
Cellole - Se ci riusciamo con la nostra comunità, è più facile che anche altre prendano
esempio. Le parole di alcuni trapiantati mi toccano profondamente - dice commosso
Antonio Di Meo - perché quando si perde un proprio caro, non si ha la forza di donare
i suoi organi. Il dolore in quel momento era più forte di tutto, è solo la scelta giusta
da prendere insieme ai propri famigliari. Se non doni rischi di pentirtene per il resto
della vita». Concludo con il seguente appello a tutti:’’ La donazione non è solo un atto
di grande generosità, ma è anche un gesto concreto di solidarietà civile che permette
di restituire la vita o una migliore qualità di vita a persone in gravi condizioni di salute
offrendo altresì un apporto prezioso allo sviluppo e al progresso della medicina e della
scienza’’. Con questo spirito il Presidente AIDO Antonio Di Meo, ringrazia nuovamente
tutti gli Sponsor che hanno permesso la manifestazione della notte bianca, e a Tutti gli
intervenuti a partecipare un augurio e saluto cordiale, cui unisco il mio personale.

[image:image-1]




Si e' concluso il 18 e 19 settembre 2010 presso il banco delle opere di carita' di Caserta,con il seminario "come fare per animare la comunita'.il percorso di formazione "continuita' del prendersi cura" finanziato attraverso bandi di idee
2009 dal centro servizi per il volontariato asso.vo.ce. di caserta.
il progetto le associazioni A.V.O. coordinatrice la dott.ssa ROSA PARISI, il gruppo comunale AIDO "SEZIONE "DIEGO"
di Cellole,la comunita' RUT,tribunale dei diritti del malato e volontariato VINCENZIANO, che hanno condiviso il percorso formativo riflettendo sulle motivazioni e il senso dell'impegno assunto e sulla dimensione etica e valoriale del volontariato.
il seminario ha voluto condividere,con altre realta' associative e con i referenti istituzionali,il percorso effettuato con
l'obiettivo di una futura progettazione partecipata che possa essere l'espressione di una cittadinanza attiva.
conduttore: Sergio Tanzarella, relatore: Padre Arnaldo Pangrazzi, formatore AVO, sono intervenuti:Gennaro Castaldi presidente ASSO.VO.CE. Teresa Petrenga SEGRETARIO GENERALE di cittadinanza,G.Fierro ASS.RE politiche sociali di Caserta,T.Carnevale ASL di Caserta,M.Simeone ASL di Caserta,monsignor PIETRO FARINA VESCOVO DI CASERTA.
L'AIDO sez. "DIEGO"di Cellole E' stata testimone con gruppi di lavoro e animatori su quesiti tematici propedeutici
alla tavola rotonda con i rappresentanti istituzionali dal titolo "verso nuovi modelli di welfare locale"
ANTONIO DI MEO   

[image:image-2]





Presentazione AIDO

L’ A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) è costituita tra i cittadini favorevoli alla donazione volontaria, post mortem, anonima e gratuita di organi, tessuti e cellule a scopo di trapianto terapeutico.
E’ una organizzazione apartitica, aconfessionale, interetnica, senza scopo di lucro, fondata sul lavoro volontario. Essa opera nel settore socio – sanitario ed ha l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale.
L’Associazione è strutturata su tutto il territorio nazionale e le sue finalità sono :

a)promuovere, in base al principio della solidarietà sociale, la cultura della donazione di organi, tessuti e cellule ;
b)promuovere la conoscenza di stili di vita atti a prevenire l’insorgere di patologie che possano richiedere come terapia il trapianto di organi ;
c)provvedere, per quanto di competenza, alla raccolta di dichiarazioni di volontà favorevoli alla donazione di organi, tessuti e cellule post mortem.     

 
Le iniziative del Gruppo Comunale A.I.D.O. di Cellole (CE)  sono numerose, per brevità si indicano :

Settimana della Donazione e del Trapianto di Organi, nel mese di Maggio, indetta dal Ministro della Salute, con apposita circolare ministeriale ;
Giornate Nazionali dell’informazione e dell’autofinanziamento, nel mese di ottobre, indette dall’A.I.D.O. Nazionale ;
Convegni ed incontri informativi in ambito scolastico, oppure con incontri pubblici o nelle caserme, unitamente a relatori dell’Alto Comitato per l’Attività di Prelievo e di Trapianto di Organi della regione Campania, istituito con delibera di Giunta

La volontà di costituire una forma associativa organizzata dell' Aido a Cellole nasce nel 1996 per il tramite di alcuni soci, il gruppo comunale si costituisce il 23 febbraio del 1997 intitolando il Gruppo a “ DIEGO ", un giovane locale che a seguito di morte improvvisa, la famiglia decise di donare gli organi, permettendo a 4 – 5 persone, in attesa di trapianto di tornare a nuova vita ed agli affetti dei propri famigliari.
Sin dalla sua nascita, il gruppo ha lavorato per divulgare ed informare sul messaggio dell''AIDO raccogliendo molte adesioni, non solo a Cellole ma, anche nei comuni limitrofi.
Il gruppo ha collaborato anche con altre Associazioni per il bene sociale delle persone in stato di salute precaria.
Il 23 febbraio 2007, ha organizzato il convegno del decennale della nascita dell'AIDO a Cellole convolgendo istituzioni politiche ed ecclesiastiche.
Nell'Auditorium parrocchiale c'è stata una nutrita partecipazione da parte dei cittadini.
Nel 2007 e' deceduto in un'incidente stradale ANTONIO CONTE, un ragazzo cellolese, anche in questa dolorosa occasione i familiari hanno deciso di donare gli organi del proprio caro.
Alla celebrazione della Santa Messa il gruppo AIDO era presente ed ha donato alla famiglia una targa da deporre sulla lapide per ricordare il nobile gesto.
Dal 6 al 13 maggio 2007 si è attivato per le giornate nazionali.
Nel luglio 2007 ha collaborato con una cooperativa sociale operante sul territorio per la " II giornata di solidarietà ".  
Il 26 agosto 2007 ha organizzato e promosso una manifestazione intitolata " III giornata di solidarietà Sociale".
Nell'inverno 2007 ha allestito uno  Stand per il secondo memorial GABRIELLA CROLLA nel Comune di Sessa Aurunca, con distribuzione materiale AIDO.
Nell'ottobre 2007 nelle Giornate Nazionali dell’AIDO ha distribuito ANTHURIUM ANDREANUM, piantina simbolica dell’Associazione.
Alla fine di Febbraio 2008 ha partecipato con alcuni volontari al Corso di formazione per dirigenti AIDO a Caserta. 
Dal  4 al 11 maggio 2008 si e’ attivato per le giornate nazionali
Il 12 giugno 2008 in occasione della vigilia di sant’antonio,alla manifestazione e’ stato allestito uno stand.
Il 19 e 20 luglio 2008 ha collaborato con l’associazione “khorakhane’”alla
manifestazione in piazza Raffaello intitolata “CELLOLE CITTA’ SOLIDALE”.
Il 6 settembre Partecipa all’11^trofeo AIDO “INSIEME PER LA VITA”
Organizzato dal Presidente del D.L.F. di Formia e dal Presidente AIDO
Di Minturno con la presenza di familiari di Cellole che i loro cari hanno donato
Gli organi, e a loro e’ stata consegnata una targhetta da deporre sulla Lapide     
Nell’ottobre 2008 nelle giornate nazionali dell’AIDO ha distribuito
ANTHURIUM ANDREANUM,piantina simbolica dell’associazione.
Domenica 14 dicembre partecipazione 3^MEMORIAL GABRIELLA CROLLA
organizzata da GIOVANNI FREDA  a fasani di Sessa Aurunca.
IL 03 Gennaio 2009 partecipa alla “PIZZA DI SOLIDARIETA’ PER LA PACE”
Organizzata da AGNESE GINOCCHIO Ambasciatrice della pace e della
Solidarieta’ sociale.
Nel mese di maggio 2009 in occasione delle “GIORNATE NAZIONALI AIDO”
Allestisce uno stand per tre giorni con la distribuzione di materiale e palloncini regalati ai bambini.
Nel mese di Luglio 2009 partecipa alla manifestazione organizzata
Dall’associazione “KHORAKHANE”intitolata “CELLOLE CITTA’ SOLIDALE”e per due giorni distribuisce materiale  ricevendo decine di adesioni all’AIDO.
Nel mese di ottobre 2009 distribuisce piantine di Anthurium ed il ricavato delle offerte e’ stato devoluto all’aido nazionale
Nel mese di dicembre 2009 fa campagna pubblicitaria con affissione manifesti e distribuzione locandine,raccogliendo molte iscrizioni,anche negli altri comuni della provincia di caserta.Inoltre partecipa al MEMORIAL di Gabella Crolla organizzato da Giovanni Freda.


Anno   2010




1) A Gennaio partecipa nel salone parrocchiale San Marco e San Vito di Cellole al Memorial di Gabriella Crolla.


2) Nel mese di Maggio le Giornate Nazionali


3) Nel mese di Luglio manifestazioni ed allestimento Stand.


4) Nel mese di Ottobre distribuzione piantine Anthurium.


5) A Dicembre chiusura anno. Ulteriore campagna pubblicitaria con Stand.

Luigi Fusciello in rete dal 24/05/2002.
Torna ai contenuti